Sì, lo sappiamo, sono stati utilizzati i locali degli studi medici e il corridoio antistante, non le sale mortuarie, ma gli anziani che fanno la fila per vaccinarsi all’ospedale di Chiaromonte davanti all’ingresso dell’obitorio fanno comunque un certo effetto.
Qualcuno poteva pensare almeno di coprire la targa all’ingresso con la scritta “Obitorio”.

Va bene, l’importante è essere riusciti a vaccinarsi, solo che nessuno ci toglierà il dubbio che qualche anziano oltre alla strofinazione con l’alcol sul braccio prima della puntura abbia dato anche una grattatina a qualche altra parte del corpo.

Vaccino Covid-19 all'obitorio di Chiaromonte

Vaccino Covid-19 all’obitorio di Chiaromonte

 

© copyright www.angeloma.it – è consentita la riproduzione anche parziale a scopo di critica, confronto e ricerca purché con citazione degli autori e linkando la fonte