La Direzione dell’Asp, a seguito dell’articolo di questo pomeriggio (vedi https://www.angeloma.it/news/asp-esenzioni-nel-caos-medici-di-famiglia-in-difficolta-il-sistema-e-in-tilt-la-dirigente-motola-cosa-fa/ ) in cui segnalavamo disfunzioni circa il rilascio delle esenzioni dalla Azienda Sanitaria di Potenza, ci ha informato che la situazione denunciata è già da tempo all’attenzione dell’azienda, che si è attivata sin da subito per la risoluzione dell’inconveniente. Ci ha informato che sono circa 40.000 le richieste di esenzione in scadenza oggetto del provvedimento di proroga al 30 settembre. Il sistema operativo è gestito dal Mef, cui sono state inviate le richieste. Di queste circa 8.000 sono ritornate errate e si sta però provvedendo a sistemarle. L’ASP rassicura che la situazione dovrebbe normalizzarsi entro pochi giorni.