Stranissimo ad Avigliano: il neo sindaco, ex segretario della Lega di Potenza, a capo di una lista che vedeva al suo interno anche esponenti vicini a Italia Viva, riceve gli auguri dell’assessore Francesco Fanelli nonostante abbia dichiarato in un comizio che lui e i suoi candidati non erano la Lega.

di Angeloma.it

Ad Avigliano il nuovo sindaco è Giuseppe Mecca, avvocato. Politicamente è cresciuto con Gianni Rosa, attuale assessore regionale di Fratelli d’Italia, dal quale anni fa si è allontanato svolgendo un ruolo attivo nel mondo dell’associazionismo.

Il post di Francesco Fanelli su FB in cui si congratula con il neo sindaco di Avigliano, Giuseppe Mecca

Approda quindi alla Lega, di cui diventa Segretario Provinciale di Potenza, carica da cui si dimette, in osservanza del regolamento interno della Lega, per candidarsi a sindaco di Avigliano. Pare che in tempi non sospetti abbia sempre detto “di voler andare oltre la Lega, oltre il confine della destra, altrimenti sarebbe impossibile amministrare”. Nella sua lista ci sono nominativi di persone di appartenenza politica trasversale, con per esempio l’uscente Federica D’Andrea e la new entry Angela Maria salvatore, che come riferimento politico hanno Italia Viva, che equivale a dire Renzi a livello nazionale, ma – verosimilmente – il consigliere regionale Mario Polese a livello locale. Nel video in calce il neo sindaco, in uno dei suoi comizi, dichiara testualmente “noi non siamo la Lega” e che quella da lui capeggiata è una lista civica. Non abbiamo difficoltà alcuna a credergli, ma questo suo “non essere la Lega” (e quindi lui non dovrebbe essere più della Lega) è stato partecipato ai maggiorenti leghisti lucani? Uno dei primi a fargli gli auguri è stato l’assessore regionale all’Agricoltura, Francesco Fanelli, che ha pubblicizzato sui social la cosa (v.foto). Lo sa che ha fatto gli auguri ad un sindaco che si è dichiarato “non essere della Lega”?