Lo avevamo scritto che avevamo dei dubbi, che 1.000 tamponi processsati quotidianamente dall’Ospedale San Giovanni di Chiaromonte erano probabilmente un numero esagerato, e infatti il sindaco di Francavilla Romano Cupparo ci ha contattati per  precisare che è stata male interpretata la sua dichiarazione in diretta a 106 Express, in quanto i 1.000 tamponi da lui citati “si riferiscono alle potenzialità massime del processatore che è stato dato in dotazione all’Ospedale di Chiaromonte, ma non al numero effettivo dei tamponi che le attuali dotazioni strumentali e organiche dell’ospedale consentono, ma che potrebbero essere riorganizzate proprio per non disperdere tale potenzialità”. Prendiamo atto di questo, compiaciuti e contenti dell’onestà intellettuale e della correttezza di Romano Cupparo che ha risposto alla nostra richiesta di necessario chiarimento nel merito (leggi qua).