Non ancora svelato a quale formazione politica aderiranno, sarà annunciata nei prossimi giorni, ma vengono così smentite ufficialmente le voci che lo volevano vicino a Italia Viva e Marcello Pittella. Di sicuro anche Carmine seguirà il fratello.

di Angelomauro Calza

Amedeo Cicala ha ufficializzato la sua fuoriuscita dalla Lega chiarendo che resta nel centrodestra. Carmine, il fratello, Di sicuro loseguirà, anche se non figura il suo nome nel comunicato diffuso pochi secondi fa. A dire il vero, anche se la decisione finale è maturata pochi minuti fa dopo l’ennesimo incontro del gruppo che fa capo ai due fratelli, il sindaco di Viggiano già ieri, durante l’incontro organizzato da Forza Italia con la Presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati, per prsentare i candidati del partito alle prossime Politiche, aveva preannunciato la decisione parlando già di “permanenza nel perimetro del centrodestra”. Questo il comunicato ufficiale: “Dopo una seria profonda riflessione, con gli amici insieme ai quali si è dato vita ad un progetto politico più che decennale, ho deciso, evitando troppi giri di parole, di lasciare la Lega. Non è stata una decisione facile sotto il profilo politico e umano, ma già da mesi (come riportato dai media regionali) si avvertiva un forte malessere da parte mia su troppe decisioni calate dall’alto e su tante questioni che non sono state mai affrontate e risolte, ma rinviate in maniera sistematica. Un saluto affettuoso alle tante persone che ho incontrato durante questo percorso e in particolare agli amici che ho avuto la fortuna di conoscere. Aggiungo, al fine di evitare interpretazioni diverse di questo comunicato, che il perimetro politico rimane quello del Centro Destra”.

© copyright www.angeloma.it – è consentita la riproduzione anche parziale a scopo di critica, confronto e ricerca purché con citazione