Francesco Pagano, segretario regionale della formazione politica e candidato Consigliere, ha ricorso per chiedere l’annullamento del decreto di convocazione delle Regionali per il prossimo 26 maggio 2019. L’annuncio su Facebook

Francesco Pagano

Francesco Pagano

di Angelomà

Francesco Pagano, segretario regionale di IDEA , il movimento politico guidato a livello nazionale dal costituzionalista sen. Gaetano Quagliariello e che ha il consigliere Nicola Benedetto come leader regionale, ha annunciato pochi minuti fa su Facebook che questa mattina ha depositato al TAR della Basilicata un ricorso urgente per ottenere l’annullamento del Decreto del Presidente della Giunta regionale che fissa la data delle elezioni per il 26 maggio 2019 e la conseguente nomina di un commissario ad acta che provveda alla rinnovazione del decreto di indizione delle elezioni regionali per fissare la data di svolgimento delle elezioni al 20 gennaio 2019 o ove ciò non sia più possibile, nella prima data utile. Stoccata al Movimento Cinquestelle che ha sino ad ora solo annunciato di voler ricorrere.

“ Abbiamo deciso di presentare un ricorso al TAR , per rimettere nell’alveo della legalità la nostra Regione – ha dichiarato Francesco Pagano – troppo evidente è la ”forzatura politica” della Giunta Pittella per tacere e non agire.” “ Mentre alcuni discutono sul da farsi noi abbiamo agito, pur consapevoli delle difficoltà legate al rito. Non è più il momento di perdersi in chiacchiere inutili, troppi annunci si stanno seguendo in queste ore senza azioni conseguenti – ha concluso Pagano – noi abbiamo deciso di intesa con il sen. Quagliariello e il consigliere Benedetto di agire. Nessuno ha più alibi, chi ha interesse a far rispettare le basilari leggi democratiche nella nostra regione esca allo scoperto realmente e non solo con proclami. Lunedì tramite il sen. Quagliariello depositerà anche una interrogazione al Ministro dell’Interno Salvini sulla questione.”